Una copertina con cui strofinare le guance

Pubblicato il 04 novembre 2009 da M di MS

Quando ho letto di questa inziativa di Veremamme sono andata subito a guardare il sito di Copertosa per capire di che cosa si trattasse. Devo dire che le coperte di Simona sembrano proprio belle e anche il sito contribuisce a dare concretamente un’idea del valore artigianale dei suoi prodotti. Ammetto di aver pensato subito che sono piuttosto cari, almeno ai miei occchi. Ma di coperte non è che io capisca molto!

Poi ci ho ripensato e mi sono accorta che anche nella mia vita ci sono “coperte importanti”, a cui magari così, su due piedi, non darei molta importanza, e invece… Penso alla bellissima copertina di maglia impreziosita da patchwork e bottoncini che un’anziana signora ha fatto per mio figlio senza nemmeno conoscerlo. Questa stessa copertina ha protetto dal freddo più recentemente anche la mia bambina. Mentre la coprivo ben bene nel suo lettino la guardavo e mi sembrava bella coma una bambola di altri tempi.

A me piacciono le coperte che possono avvolgere i bambini come un abbraccio e infatti possiedo diversi sacchi nanna. Quindi a Simona direi di puntare sicuramente su questo genere di prodotti, magari con personalizzazioni varie. E poi c’è il “nanna”. Buddina si addormenta immediatamente non appena stringe nella mano e strofina sulla guancina la sua pezzuolina preferita, mettendo il pollice in bocca. Ecco, chi lo sa, magari un “nanna” un po’ speciale, creativo, di Copertosa potrebbe piacere a molti altri bambini.

2 Risposte per “Una copertina con cui strofinare le guance”

  1. Flavia scrive:

    carino "il nanna" .. è come il doudou, credo che in Francia si chiami cosi’…(ah, naturalmente lo so solo per via delle pubbl di detersivi francesi! :)))

  2. Simona scrive:

    Ciao M di MS,
    ricevere come regalo un oggetto fatto a mano, magari unico, ti deve riempiere di gioia, perché chi l’ha fatto o scelto per te è come se te l’avesse dedicato.
    Lo spirito con cui confeziono i miei prodotti è lo stesso sopra descritto, infatti, pur non conoscendo il destinatario, mi piace pensare che lo sto creando per una persona unica e speciale, quindi si va al di là della semplice destinazione d’uso del prodotto, tant’è che parliamo di pezzi unici.
    La tua idea dalla personalizzazione mi conferma che la scelta di creare la linea Copertosa Tua è azzeccata (linea visibile al seguente link http://www.copertosa.it/index.php/collezione/copertosa-tua.html).
    Grazie per aver partecipato a questa iniziativa.


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative