Catalogato | Flavia blog

Tags : ,

Un anno di VereMamme e il neonato The Talking Village

Pubblicato il 22 ottobre 2009 da Flavia

Confesso che ho pensato a questo post con lo stesso approccio metodologico di quando spiegavo ad un pubblico di scettici e/o confusi  i risultati raggiunti per l’anno in corso e le strategie da seguire per quello venturo.  Dopo tre mesi ero di nuovo lì a spiegargli che la strategia era cambiata del tutto, ma questi sono dettagli.

Ok allora, cancelliamo tutto e ricominciamo. Quello era un dovere professionale, questo un immenso piacere.  Quelli erano team accomunati dalla passione per un lavoro di vendita e da grandi interessi economici, mentre le creature di cui vi parlo ora sono iniziative ed esperimenti personali, e le persone che li seguono lo fanno in virtù di un autentico interesse (negli argomenti di cui mi occupo) e per la fiducia che ho guadagnato presso di loro, e questo lo trovo bellissimo.

Forse però, qualcosa continua a seguirmi ovunque vada: un po’ di confusione, come quel personaggio di Charlie Brown con la testa piena di pidocchi. Perché seguo mille idee che acquistano vita propria e mi saltano qua e là, ed è difficile anche per me metterle in fila.

Allora questo non è un post con cui fare un bilancio del primo anno di vita di VereMamme, perché le cose che mi appassionano non sono quelle già fatte, ma quelle ancora da fare. Insomma è un post per dirvi cosa farò (faremo!) d’ora in poi.

VereMamme rimane il nostro spazio per una maternità poco convenzionale e allo stesso tempo molto consapevole. VereMamme vuole dare supporto vero e lo farà con due strategie: con il Coaching professionale, con iniziative e progetti per aiutare le mamme a gestire se stesse, i propri obiettivi, le proprie relazioni, e con il contributo creativo di Piattini che ormai ha il suo trademark: il Coccing. Ma con VereMamme vogliamo anche dare visibilità e supporto alle vostre passioni, ai vostri blog (con il Blog Cafè)  e alle vostre attività (mamme imprenditrici). Presto partirà un esperimento di co-marketing  mammesco, vi spiegheremo con trasparenza come funziona, e speriamo che molti altri ne arriveranno, da inventare insieme.

E ora un annuncio che mi emoziona un po’. The Talking Village ha da qualche giorno la sua residenza.  E’ il progetto di Marketing della Conversazione  in cui io e Giuliana abbiamo messo un sacco di passione ed energia. Il tocco creativo di Piattini non mancherà neanche lì, a cominciare dal payoff (sì…si dice payoff) che recita: “Se i mercati sono conversazioni, è ora di prendere la parola”.

Il Village sarà per me uno spazio di sperimentazione professionale, in cui parlare di social media, storytelling, innovazione e consumer insights, non con l’aura dei dottori che si capiscono solo tra di loro ma con un linguaggio semplice per tutti e un obiettivo ambizioso: parlare direttamente con il marketing delle aziende ed influenzarlo. I protagonisti resterete voi.

Ora però, un favore: gli incoraggiamenti e le pacche sulle spalle ci vogliono e fanno bene, ma non solo quelli. Voglio sentire anche le critiche, quelle costruttive, cioè: dove devo/dobbiamo migliorare? Stile, approccio, taglio di capelli? La strategia VereMamme e Talking Village è chiara o è confusa? Venite a dirmelo, mi sarà molto utile. Da oggi vi aspetto anche qui.

2 Risposte per “Un anno di VereMamme e il neonato The Talking Village”

  1. Ste scrive:

    Bhé…Tanti auguri e in bocca al lupo!!!

  2. piattinicinesi scrive:

    ovviamente io non vedo l’ora di prendere la parola….e sono molto curiosa di scoprire come andrà a finire


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative