Mamma Manager, che fare?

Pubblicato il 26 ottobre 2009 da Flavia

Ciao,

sono una mamma manager di un bimbo di 2 anni fantastico. Faccio il responsabile di un reparto eventi in una multinazionale del mondo del turismo, ed il mio lavoro mi porta a viaggiare oltre a richiedere la mia presenza anche ad eventi serali. Questo mal si concilia con le necessità del mio bimbo, soprattutto dato che anche mio marito viaggia spesso per lavoro. Al momento sono riuscita ad organizzarmi rinunciando o posticipando impegni ed appuntamenti con clienti…ma non credo si possa continuare. Sto pensando al part time..ma per il mio ruolo non credo sia previsto…che faccio?

Sabr
 
Oh Sabr cara! Come saprai il coach non ha risposte ma può fare domande. Cos’è per te veramente importante nella vita? Credo che se non ci chiariamo su questo è difficile decidere che fare. Il rischio è che ci “adeguiamo” in qualche modo a ciò che abbiamo, fino a che un giorno ci guardiamo e non ci piacciamo più. Che frustrazione! Prendi in mano il timone. Guarda la mappa e…
Pensa alla mamma che desideri essere per tuo figlio (non quella convenzionale, ma tu, speciale quale solo tu puoi essere).  Ci riusciresti rinunciando al lavoro? O alle responsabilità del lavoro attuale? O a ciò che ti soddisfa (e cosa?) nell’attuale lavoro? Cos’è importante per te nel lavoro? Sarebbe realizzabile part-time? Rispetto al tuo progetto di vita ti sembra sufficiente darti come unica opzione “resisto? part-time? Mollo?” Perdonami, ma se tu avessi scritto sono una mamma e faccio la manager probabilmente non ti avrei esortato con domande tanto profonde. Quando avrai trovato le risposte risposte, e se ne avrai ancora bisogno, ci risentiamo.  Buon lavoro.
Ioia Rocco

Lascia un commento