Come ti addormento il pupo: la mamma dedicata

Pubblicato il 21 settembre 2009 da Raperonzolo

Metodo mamma dedicata: è il metodo della mamma paziente e amorevole che ritiene di dover assecondare il bambino entro certi limiti. Cerca per tanto di stabilire una routine e abituare gradualmente il pupo a dormire in determinati orari, in determinati luoghi e possibilmente da solo. Lo fa utilizzando una tecnica che alterna carezze e parole dolci alla fermezza della reiterazione. Se dopo averlo messo a dormire il bambino la richiama centocinquanta volte, lei tornerà da lui centocinquanta volte e ogni volta ripeterà la solita carezza, il solito bacio, il solito commiato.
Una guerra di sfiancamento. Sfiancamento soprattutto per la mamma che tra la centesima e la centocinquantesima volta contemplerà metodi alternativi compresi nella gamma che va dal Valium alla botta in testa, ma non cederà.
Può durare degli anni ma la mamma dedicata stringe i denti e persevera:
bacino, carezza, commiato
bacino, carezza, commiato
bacino, carezza, commiato
bacino, carezza, commiato
bacino, carezza, commiato
bacino, carezza, commiato

 

7 Risposte per “Come ti addormento il pupo: la mamma dedicata”

  1. Silvietta scrive:

    evvai! eccomi chi sono! la mamma sfianc opps dedicata! pereseverante e con la vocina nel cervello: valiumno?

  2. ondaluna scrive:

    Anche se da poco tempo, temo di essere una "mamma dedicata" anch’io…
    :( sigh

  3. piattinicinesi scrive:

    io sono stata una mamma dedicata. ora mi dedico ad altro. ;)

  4. bilinguepergioco scrive:

    Io qualche sera fa sentivo delle mamme parlare del fatto che i bambini possono piangere anche 2 o 3 ore di fila, prima o poi smettono… Alla luce di questa informazione io continuo ad essere una mamma dedicata, anche perche’ ho scoperto che la fase acuta delle iterazioni dura circa 1 settimana, mai piu’ di due. Certo, e’ sempre la settimana in cui io sono distrutta, a volte ho contemplato di prenderlo io il valium…

  5. Mamma Cattiva scrive:

    Presente! Mamma dedicata con intermezzi di urlo nella bottiglia, stile Fantozzi. Bottiglia che a volte stappa!

    @Onda, non mollare che dedicandocisi si esce dal tunnel :)

  6. Silvia gc scrive:

    Si, si, l’ho fatto anche io, sono durata anni… Ora al secondo richiamo rispondo con "arrangiati, io vado a dormire". Meglio una mamma viva…

  7. my scrive:

    confermo!!
    dedicata anch’io ma ci si sdedica presto!


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative