Corso preparto – ottava (ed ultima) puntata

Pubblicato il 29 luglio 2009 da Ondaluna

Nell’afa e nella spossatezza di questi ultimi giorni, anche il corso preparto è giunto a termine. E diciamocelo, ho davvero poca voglia di prodigarmi in narrazioni, ma ormai è quasi la fine, e sento l’obbligo morale, anche con me stessa, di finire quello che ho cominciato.
Con questo vissuto convive un senso di “tutto sta finendo”: come scherzando ho detto ieri a MisterG, stiamo finendo tutto quello che c’era da fare, finirà che ormai non ci resta solo che partorire.
Di allattamento su VereMamme se n’è parlato molto, e questo era il tema di questo incontro. Non mi dilungherò molto sull’argomento, perché sostanzialmente ho trovato che fosse trattato con troppa velocità rispetto alle cose da dire ad una mamma che non sa nemmeno di cosa si parla, e alla fine mi sentivo più confusa che altro. Mi sono resa conto che per molte cose pratiche sono assolutamente impreparata, e non saranno facili da gestire. Un pò di ansia mi sale, ma confido nel fatto che l’esperienza è l’unico modo di imparare.
Sono convinta che allattare sia un’esperienza dificile ed entusiasmante allo stesso tempo. L’unico neo che ho trovato in questo incontro è stato che è stato trattato solo dal punto di vista del bambino (condivisibile, per carità, ma non c’è solo una bambino, c’è anche una mamma, una donna, un essere umano!): “mamma tetta-disponibile, allattare è la cosa più importante che puoi fare per il bambino, è QUESTO quello che devi fare, essere sempre a disposizione e prevenire ogni suo gemito ed ogni suo bisogno, perché essere allattati è così importante che privare tuo figlio di questo è un crimine”.
Trovo che allattare sia importantissimo per la relazione e per la salute del bambino (e della mamma). Non elenco tutti i motivi, perché li trovo tutti validi (nutrizionalmente, immunologicamente, emotivamente, etc etc). L’unica cosa che mi lascia perplessa è questo “senso del dovere” che ti esorta a gioire del fatto che devi stare tutto il giorno con la tetta a disposizione, senza pause, senza soste, e senza esitazioni anche se non è facile. Trovo assolutamente taciuto quanto questo possa essere logorante, faticoso, e difficile, nonostante possa essere fatto con grande amore.

5 Risposte per “Corso preparto – ottava (ed ultima) puntata”

  1. ondaluna scrive:

    In tema di cose che giungono al termine, anche l’appuntamento con il corso pre-parto in ospedale si conclude.

  2. Mamma Cattiva scrive:

    Cara Onda, ti sembrerò matta ma è tutto il giorno Che ti penso perché ho letto un tuo commento in cui si capiva un pò di scoraggiamento. Sono in vacanza e non ho portato il mio portatile. Leggo dal telef e non ne vuole sapere di entrare nel luogo giusto x scriverti in modo riservato…sei in fondo, carissima, e hai risorse Che molte non hanno allo stesso punto. Spesso mi chiedo perché io non abbia trovato conforto in questa modalità di condivisione al momento giusto.
    Mi raccomando mantieni questa lucidità anche sull’allattamento. Dici bene, non è un dovere ma una possibiltà di amore tra te e tua figlia. Se per qualche circostanza non andasse per il verso giusto ci sono Mille altre opportunità per amarli e accudirli. I bambini stessi quando devono imparare cosa è giusto lo fanno meglio quando nn è imposto. Se solo continuassimo a vivere la loro semplicità…

  3. ondaluna scrive:

    Cara MammaCattiva, spero di rtiuscire a ringraziarti adeguatamente in altro "luogo", perché le tue parole sono così importanti per me da avermi fatto pensare di stamparle e portarmele dietro. Voglio crederti, quando mi dici che ho delle risorse su cui contare, perché un pò di sconforto è normale, lo so, ma magari pensare che posso farcela mi è d’aiuto.
    Grazie del tuo affettuoso pensarmi, non penso che tu sia pazza, penso che tu sia molto cara nei miei confronti, e non mancherò di tenerti aggiornata…

  4. Flavia scrive:

    c’e’ una cosa che mi emoziona molto di questi scambi, ed e’ l’orgoglio (perdonatemi) di aver prima creato e poi "facilitato" un luogo dove le persone ormai si supportano vicendevolmente, un luogo che, come dimostrano queste settimane, vive pienamente della sua community anche senza bisogno di me. grazie ragazze

  5. Silvietta scrive:

    Ondaluna, quoto tutto quello che hai scritto.
    Come sai, ho scritto tanto – e ancora ne ho da scrivere per "scaricarmi" – di quanto sia pesante e faticoso e tenero allattare.
    La rete di sostegno c’è, te la sei creata con la tua scrittura puntuale e grazie alla giustamente orgogliosa Flavia.
    Ti seguo con il pensiero in questi giorni.


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative