Catalogato | Boppy blog

bello e (sorprendentemente) utile

Pubblicato il 29 luglio 2009 da silvia cagnan

Sono una mamma spartana. Non possiedo sterilizzatori per ciucci ad energia solare, copertine magiche anticolica o lucine che si accendono quando il bambino piange. Ho sempre considerato il cuscino da allattamento un “di più”, per cui, anche quando ne ho visto girare qualcuno in ospedale, l’ho guardato con sufficienza, senza nemmeno provarlo.
Ma io non sono solo una mamma spartana, sono anche una donna del tutto incoerente, e vado pazza per i tessuti.
Ho visto il boppy, ho visto le fodere intercambiabili, ho visto le fantasie e .. ho deciso di partecipare al progetto, del tutto convinta che non l’avrei mai usato, ma che avrei semplicemente soddisfatto il mio senso estetico e la mia follia.
Invece..
Ce l’ho da circa 10 giorni e lo uso per allattare, dietro alla schiena, per farci dormire il piccolino, e in sostituzione della sdraietta.
Non l’avrei mai detto!
È portabile, per cui, a differenza della sdraietta, posso portarmelo al mare (sì, anch’io!) e metterci il bambino, che se ne sta felice all’aria aperta (odia stare in carrozzina).
Lo uso senza timore di doverlo rovinare, tanto va senza problemi in lavatrice.
Lo uso anche per allattare e, al terzo bimbo, mi sono resa conto che con un cuscino si sta più comodi e rilassati. Di conseguenza faccio durare di più le poppate, il bimbo mangia di più e meno spesso (ma non potevo provarci al primo figlio??).
E poi.. È bello!
Sono d’accordissimo con Arianna: se la borsa fosse di stoffa, il boppy sarebbe ancora più gradito (non ci sarebbe quel terribile odore di plastica, e sarebbero più appagate le mamme che non buttano via niente e che riutilizzerebbero la borsa di stoffa in mille modi).
Insomma, il boppy è stata una bella sorpresa!

Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative