La mamma tetta esagerata

Pubblicato il 14 giugno 2009 da Raperonzolo

Questa è una mamma molto comune. Ha una montata lattea pressoché immediata stile cascate del Niagara. Passa dalla terza all’ottava misura in tre quarti d’ora (tanto che al posto del reggiseno è costretta ad utilizzare due gru). Il latte le sgorga a fiotti da solo (la si riconosce oltre che dal balconcino prosperoso dalle patacche sul davanti del vestito). Sfortunatamente questo tipo di mamma arriva generalmente dotata di pupo altamente disappetente o incapace di attaccarsi o disinteressato alla tetta oppure tutti e tre i casi insieme. La mamma tetta esagerata fa di tutto per cercare di sbarazzarsi del latte. Impiega ore per ogni poppata per attaccare il figlio (il quale dopo tre ciucciate molla la presa e lei deve ricominciare daccapo). Pompa all’infinito ettolitri di latte che surgelerà nel suo freezer, in quello dei vicini, dei parenti, dell’ospedale. Surgelerà abbastanza latte da sfamare per un anno tutti i neonati del pianeta. Malgrado gli sforzi però la mamma tetta esagerata è incapace di evitare l’ingorgo. Le tette si fanno dure come palle da bowling, finché non le viene la mastite. Quando guarisce, il suo bebé ha imparato ad attaccarsi e gli è venuta finalmente fame. Purtroppo però a lei è andato via il latte.

5 Risposte per “La mamma tetta esagerata”

  1. Renata scrive:

    Fino alla penultima riga mi sembrava di sentire la mamma di un compagno d’asilo del mio grande alle prese con la sua piccola.
    Il che mi ha fatto riflettere, ma se questa esiste, vuoi vedere che siste davvero anche la mamma precedente? Pagherò Silvia per il link, anche se non penso sia un tema in cui studiare serva a molto.

  2. Isa scrive:

    Che risata! la metafora delle due gru è niente male ! ;-))) grazie!

  3. ondaluna scrive:

    Che sfiga questa mamma! Povera!
    Non so se sia più fortunata ad avere il latte copioso, o sfortunata ad avere un figlio così!
    Fatto è che, come la metti la metti, non è mai facile…

  4. mamisa scrive:

    io da una terza scarsa sono passata a una sesta esagerata , il mio latte schizzava fuori da solo , e avevo sempre le coppette assorbilatte che sembravano essere state inzuppate in acqua , in effetti a me è andata benissimo , perchè a differenza del racconto sopra , mio figlio ha sempre mangiato molto volentieri , e anche se non era giusto io gli fissavo l’orario , ogni tre ore si ciucciava , altrimenti chi lo staccava più , è stato un bene per me e anche per lui che è un bimbo abitudinario.
    Anche se sono felice di essere stata una tetta esagerata , all’inizio dell’allattamento non mi sentivo così contenta , perchè tanto latte poteva provocarmi una mastite o degli ingorghi e in effetti in certi momenti si riempivano così tanto da sembrare dure come marmo e facevano male , in più avevo molte regadi che bruciavano tantissimo , mi sentivo come una mucca , sempre e solo lì per far mangiare mio figlio….poi è arrivata la serenità nel mio stato d’animo , è vero ero una mucca , mà era per il bene di un vitellino molto speciale e sono certa che per lui ero l’essere più bello e importante.

  5. Lisa Gaspari scrive:

    Bellissimi questi post e devo dire che mi sono ritrovata in ognuno:
    - Per la prima, poco latte, lei rompi, non andava
    - Per il secondo (che ci crediate o no) ero la mamma dalla tetta perfetta, la montata è arrivata la sera stessa del parto, il bambino si è attaccato subito benissimo e ha tirato da subito quattro ore di fila, di notte cinque o sei già a quindici giorni. A parte le coliche del secondo giorno di vita, non ne ha mai avute altre. E’ stato facilissimo.
    - Per il terzo all’inizio avevo tantissimo latte (probabilmente il corpo si ricordava delle quantità ingurgitate dal secondo) e effettivamente mi svegliavo al mattino ben "zuppa" nonostante le due paia di coppette su ogni seno. Poi però si è aggiustato, visto che lui mangiava meno, io ho prodotto meno.
    Mi sono veramente divertita però a leggere le descrizioni!!!


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative