Catalogato | Flavia blog

Tags :

Breaking News

Pubblicato il 14 giugno 2009 da Flavia

Come in una precedente occasione, ne approfitto per annotare un evento speciale: oggi Pezzetto ha imparato ad andare in bicicletta! Proprio l’altro giorno ne parlavo con un’amica che ha un bambino di qualche mese più piccolo, che ha tolto le rotelle. “Basta mettersi lì con lui un paio d’ore ed è fatta” , ha detto. Naturalmente mi sono immediatamente sentita cattivissima perchè 1. Pezzetto ha ancora la bici mignon di quando aveva 3 anni, sgangherata e con una rotella sola. Quando ci va è un disastro. Nonostante ogni tanto si ricordi di chiederne una nuova, vedendolo un po’ negato ho rimandato l’acquisto e la dura sessione di training al suo compleanno (fine luglio). 2. non avrei mai abbastanza pazienza da resistere per due ore di training. Manco una, credo… 

E così oggi al parco il quasi cinquenne ha afferrato una bici. “la provo un attimo, va bene?” Il proprietario era giustamente perplesso, ma lui ha insistito perchè “aveva già chiesto alla sua mamma”. Io guardavo da lontano (come al solito) e gli facevo gestacci. “mollala! restituiscila!” “no mamma, lei mi ha detto  che posso prenderla!”. La lei in questione è nascosta da un castello e non posso chiedere conferma, ma mi fido. “ok vieni qui” “non mi aiutare!” “ti do solo una spinta, ecco….” “no lasciami lasciami lasciamiiiii” “guarda che ti ho già lasciatoooooo!” gli sto correndo dietro pensando alla scena commovente di Desian, che ovviamente mio figlio ha ribaltato. Alla prima curva ha fatto un tuffo in un cespuglio. L’ho recuperato tra le piante e ridevamo entrambi. Dopo di che, è andato via da solo, senza colpo ferire, senza neanche spinte per ripartire. Più o meno lo stesso modo in cui ha cominciato a parlare: tardi, tutto all’improvviso.

“E’ lei la signora della bici?” ho chiesto alla mamma del parco più sportiva e gentile nel nostro raggio di azione. “Sì” “Beh, le farà piacere sapere che ha appena imparato ad andare da solo, con la vostra bici. Fino a ieri era una frana” “Quanti anni ha?” “Quasi cinque” “E’ l’età giusta!” “Già già”

Quando ho raccontato la conquista al salentino, ha commentato così: “Va bene, allora per insegnargli a nuotare lo butto direttamente nell’acqua alta”

 

10 Risposte per “Breaking News”

  1. Raperonzolo scrive:

    Fantastico! E’ una di quelle cose che ogni bambino impara ad età diverse. Io ho imparato a 4 anni, un compagnuccio d’asilo di figlio-due ci va già bello spedito a 3 anni e mezzo. Figlio-due non è pronto e dubito che imparerà prima dei 5 anni. Figlio-uno ha imparato a 5 anni e mezzo (e c’è voluto ben più di mezz’ora!!!) mentre il suo compagno Calimero, a sette anni e mezzo, ancora proprio non riesce ad imparare. Direi che Pezzetto merita l’applauso :-)

  2. Marlene scrive:

    il mondo si conquista a piccoli passi, questo nè è stato uno in più. Che gioia, immagino sarà gasatissimo, ora ti tocca comprargli la bici nuova e misura per lui.

  3. Complimenti per la conquista e adesso comprategliela la bici nuova. Il mio erede ha imparato dopo i 6 anni e mezzo, prima è stato solo urla e strepiti perchè glielo si voleva far imparare. Insomma mollata la presa il nanetto si è sentito pronto ad affrontare il mondo su due ruote e adesso sembra Girardengo. Anche se con qualche livido!

  4. Isa scrive:

    Non mi stupisce ! Vai cosi’ pezetto, che sei forteeee!!!! :-)))
    Dagli un bacione da parte mia! X xxx

  5. piattinicinesi scrive:

    è vero che i bambini si adattano ai genitori. non avevi la pazienza per due ore di training? e allora via, si è preso la bici ed è andato.
    bellissimo, io aspetto che Power si decida a mollare anche lui e poi possiamo andare sulla pista ciclabile tutti quanti…

  6. Lisa Gaspari scrive:

    Mi ricordo quando abbiamo tolto le rotelline a Cristian, che aveva 6 anni all’epoca…per circa due mesi, nonostante il nostro training non funzionava, continuava a cadere… e poi un giorno, si sveglia e ci fa "mamma, mi sono concentrato tanto, adesso vedrai che prendo la bici e non cado più perchè non ho più paura". E così è andata!!!! Nel giro di mezz’ora provava perfino ad andare senza mani!!!! Ho capito che tu puoi fare quello che vuoi, se non c’è la "scintilla" nella loro testolina, certe cose non le faranno nonostante i tuoi sforzi per fargliele fare… è come togliere il pannolino o il ciuccio… comunque complimenti al piccolo!!!

  7. giuliana scrive:

    tre hurrà per pezzetto!
    (quindi mi confermi che con la biciclettina dei tre anni non si può imparare, eh? provvederò)

  8. Mamma Cattiva scrive:

    Della serie anche i bimbi hanno le illuminazioni…grande Pezzetto!
    Io mi sono fatta ammaliare e convincere dalla bici senza pedali e senza rotelle. Per adesso Leo si diverte un mondo e io ne ho capito la logica (passare da senza a con i pedali senza il passaggio rotelle) solo vedendolo in azione. C’è un solo MA: l’amica che me l’ha consigliata ha appena messo su FB delle foto del figlio su una bici con le rotelle. Sono turbata :)

  9. Flavia scrive:

    wow, ma questa è una ola :) sono anch’io dell’idea che sia solo una questione di testa. Ha visto la bici che l’ha ispirato e ha deciso lui che era il momento.
    @mamma cattiva, poi mi spieghi com’è fatta una bici senza pedali perchè sono turbata anch’io (nel senso che non so assolutamente di cosa stai parlando, ma non mi meraviglio. sono sempre indietrissimo sulle diavolerie per bambini)

  10. LGO scrive:

    Perché, secondo te come ho imparato a nuotare, io?


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative