Cigni di plastica contro anatroccoli di penne e piume.

Pubblicato il 23 aprile 2009 da Pocahontas

A me capita spesso di sentirmi “brutto anatroccolo”.. soprattutto da quando mi sono trasferita nella ridente cittandina di Stamford Connecticut in piena “suburbia”. Nella mia Wisteria Lane, i giardini sono verdissimi, i fiori profumatissimi, le case grandissime e curatissime, i vicini gentilissimi, i bambini educatissimi ed indipendentissimi. 

E poi ci siamo noi, Pocahontas, John Smith (noto anche come l’uomo invisibile), e le nane Grumpy e Dopey… e noi di perfetto abbiamo ben poco. Il nostro giardino e’ a chiazze marroncine, i nostri fiori raramente durano piu’ di 2 o 3 giorni prima di venire divorati da scoiattoli, cervi, procioni o essere calpestati dalle nane, la nostra casa avrebbe bisogno di vari ritocchini estetici (vedi la lampadina del lampioncino esterno che e’ da cambiare da circa un anno),  non mandiamo biglietti fatti in casa per il compleanno dei vicini, le nostre nane sono anarchiche e soffrono di super dipendenza da mamma italiana. 

Se poi mi fermo a pensarci bene, sono perfettamente consapevole del fatto che spesso e volentieri qui a Wisteria Lane e’ tutta apparenza…che dietro ai giardini impeccabili ci sono (oltre ai giardinieri messicani sottopagati) backyards trasandati e malconci, che i fiori sono gonfi di fertilizzanti chimici, che i vicini che si ricordano anche del tuo onomastico poi si voltano dall’altra parte quando ti vedono in seria difficolta’, che i bambini spesso sono indipendenti perche’ lasciati troppo tempo da soli davanti alla TV e quindi imparano ad arrangiarsi.  

Tutto sommato — pur avvertendo queste differenze, di fondo culturali, che mi portano a sentirmi brutto anatroccolo — sono orgogliosa delle nane pestifere, del mio giardino decadente ma eco-friendly, e della mia assoluta mancanza di ipocrisia nei confronti dei vicini che ho incrociato due volte e sbandiero con orgoglio il mio essere brutto anatroccolo in un microcosmo di cigni di plastica. 

 

3 Risposte per “Cigni di plastica contro anatroccoli di penne e piume.”

  1. Renata scrive:

    Non deve essere facile, i cigni in plastica non aiutano certo ad ambientarsi in un posto nuovo. Coraggio continua a cercare, vedrai che salterà fuori qualche altro anatroccolo con penne, piume e anche un cuore!

  2. ondaluna scrive:

    Approvo e sottoscrivo, sei uno splendido anatroccolo!

  3. Pocahontas scrive:

    Grazie per l’appoggio! La caccia agli anatroccoli (ahah! che espressione esce dalla bocca di una vegetariana convinta) continua!
    Un abbraccio


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative