Catalogato | Flavia blog

Tags :

Quick survival guide per mamme esauste!

Pubblicato il 01 marzo 2009 da Flavia

Mentre il Dr. Sfelix ci indica il luminoso sentiero verso l’infelicità permanente, io di nascosto metto da parte pillole di ottimismo e cerco di organizzare mentalmente il caos che mi circonda.

Il caos, prima di essere reale, è innanzitutto nella mia testa. Per cui è benvenuto qualsiasi piccolo esercizio che aiuti a rimettere un pochino di ordine. Per esempio, dopo averci pensato a lungo, lo scorso week end ho portato via un carico di diari dalla casa dei miei, e li ho sistemati da me. Ho aperto alcune pagine a caso e ci ho trovato, in ordine sparso: a. commenti alla mia festa di 18 anni: luci ed ombre, b. piccola cronaca della mia impaziente ricerca di lavoro (cito testualmente, “ah ah ah” : era un momento di scoramento!)   c. il resoconto di una delle mie mitiche incazzature adolescenziali in famiglia, e via dicendo. Devo ancora ritrovare una lettera a mia figlia scritta a 17 anni – sì, chissà perchè ero assolutamente convinta che avrei avuto una figlia – e credo che quella sarà molto istruttiva.

Mi ripropongo di trarre da qualche altra lettura un’idea più precisa di quelle che erano, tanti anni fa, le mie aspettative sul futuro. E paragonando quelle aspettative alla realtà odierna, troverò spunti per una buona risata, per un buon insegnamento, oppure per festeggiare quello che che di più bello e inatteso ho ricevuto finora.

Ecco una piccola lista che starebbe bene sul mio frigo:

  • rimani sempre connessa con la te stessa più profonda, vitale e attiva
  • ogni tanto concediti una coccola
  • sii la migliore fan di te stessa

siete d’accordo?

6 Risposte per “Quick survival guide per mamme esauste!”

  1. M di MS scrive:

    Sono molto d’accordo. Quanto ai diari, conservo 10 anni di archivio. Le rare volte che ho il coraggio di riaprirli continuo a scuotere la testa e a pensare com’ero pirla (perdonami il milanesismo). Con me i diari sono un vero mega kick in the marons!

  2. Flavia scrive:

    "solo" 10 anni? comunque, in tutte le cose si può trovare il "lato Sfelix" o .. quell’altro :)

  3. piattinicinesi scrive:

    quando leggo i miei diari, ma anche i miei quaderni di bambina, penso che più invecchio più mi avvicino a com’ero a tre anni.

  4. my scrive:

    "rimani sempre connessa con la te stessa più profonda, vitale e attiva "

    "Con me i diari sono un vero mega kick in the marons!"

    che bello ritrovarsi in altre donne!

  5. Flavia scrive:

    ehe My, hai ragione: è bello, ed è proprio il motivo per cui sono qui!! nel mio caso poi, i diari servono (a PICCOLE dosi eh, perchè il passato in genere mi fa nostalgia) proprio a ritrovare la me stessa profonda quando rischio di perdermela per strada :)

  6. my scrive:

    uuuuu no. Per me no. All’epoca in cui scrivevo diari ero lontanissima da me stessa profonda, purtroppo :-(


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative