oh corbezzoli……..dannazione…ma che siamo noi? macchine?

Pubblicato il 09 marzo 2009 da Faby

Svegliarsi la mattina con una piccola peste che ti prende a sberle e ti tira i capelli per attirare la tua attenzione, alzarsi, preparare la colazione, lavare la faccia, le mani e i dentini del pargoletto, non dimenticarti di lavare anche la tua faccia, i tuoi denti e le tue mani, cambiare il pannolino e vestire il piccolo, giocarci 1 po’ per poi cercare di far cadere la sua attenzione su qualcosa che non sia tu o meglio di fargli fare il sonnellino così da poter…..pulire il bagno e la cucina, passare l’aspirapolvere e lo straccio, ricordarsi di infilare il bucato in lavatrice, prendere la posta, rimettere i giochi nella cesta…oh caspita sono già le 11.30 e sei in ritardissimo per preparare il pranzo…..

ok, pranzo: fatto, lavato i piatti: anche, messo a letto il pestifero per il pisolino pomeridiano: fatto.
un attimo di relax finalmente!

ti piazzi sul divano felice di poter riposare gli occhi e il tuo corpo stanco per un attimo ma……cavolo no!!! hai dimenticato di tirare fuori la lavatrice!
vai, tira fuori il bucato e stendi.

ecco ora puoi finalmente riposare.

dopo circa 1 quarto d’ora eccolo. piange e chiama mamma.

ti alzi, vai a prenderlo, lo saluti e lo coccoli dicendoli “amore! ti sei svegliato! vieni dalla mamma!” con aria gioiosa anche se magari avresti voluto sonnecchiare per altri 5 minuti.

dopo la merenda lo porti al parco. con la scusa passi a fare i pagamenti e a comprare la cena.

torna il marito e mentre bada lui al tatone prepari la cena.

alle 9 hai finito di fare tutto. il bimbo é a letto e finalmente puoi concederti qualche minuto davanti alla tv, farti una doccia e magari “giocare” un po’ con il tuo maritino.

alla fine crolli sfinita sperando che il frugoletto ti lasci dormire tutta la notte….

care donne, é così la nostra vita! io personalmente mi sento arenata spesso e volentiri ma alla fine ogni giornata dura come questa porta sempre grandi soddisfazioni e chi mi aiuta é la mia bambina. la guardo e penso che devo tornare nel mare per lei e faccio di tutto per non crollare.

2 Risposte per “oh corbezzoli……..dannazione…ma che siamo noi? macchine?”

  1. Flavia scrive:

    Faby, aiuto! io non ce la farei mai così ma ammiro molto chi ce la fa. comunque quando ti senti arenata noi siamo qui eh! soprattutto per dirti di non rinunciare mai a dei momenti tutti per te, che sono delle salutari ricariche.

  2. Ondaluna scrive:

    Io avevo delle giornate così anche quando non ero nemmeno incinta.
    Quindi le cose sono due: o sono destinata alla rovina (schitterò prima del previsto) o imparerò le tecniche di sopravvivenza che mi consentirano di fott.. ops, fregarmene, e respirare più tranquillamente. Vi farò sapere.
    Nel frattempo tutta la mia solidarietà e la mia stima per Faby!


Lascia un commento

Parliamone

email facebook friendfeed linkedin rss twitter wmi

Le conversazioni del Village

thetalkinvillage.com

E’ una lunga storia

Scarica il banner!

veremamme

Iniziative